14 ottobre Be Bald and Be Free Day

14 ottobre – Be Bald and Be Free Day

Sapevate che l’Italia è il sesto paese al mondo con la più alta percentuale di calvizie? L’alopecia è molto comune, soprattutto tra la popolazione maschile, per questo motivo oggi, 14 ottobre, è il Be Bald and Be Free Day, giornata dedicata alle persone affette da calvizie.  

L’alopecia e la caduta di capelli sono del tutto naturali, ma fortunatamente oggi è possibile scegliere di recuperare i propri capelli con il trapianto. Tutto questo grazie ai progressi nella diagnosi, nel trattamento e nella ricerca nel campo dell’alopecia, nonché agli sviluppi tecnologici in questo settore.

La calvizie può influire sull’umore e sull’autostima

Negli ultimi anni, la percezione sociale della calvizie è cambiata, esiste un rapporto più naturale con l’alopecia, grazie anche all’istituzione del Be Bald and Be Free Day: le persone che ne soffrono ne parlano apertamente e si rivolgono a specialisti per arginare il problema.

Sappiamo che sentirsi a proprio agio con il proprio aspetto è essenziale per la fiducia e l’autostima, e i capelli sono una parte molto importante della nostra immagine e identità. Ecco perché, se l’alopecia finisce per influenzare il nostro umore, possiamo scegliere di porvi rimedio. I più recenti progressi medici e tecnologici offrono la possibilità reale ed efficace di dimenticare la calvizie e di recuperare i capelli persi e, con essi, la sicurezza e la tranquillità.

Com’è possibile lasciarsi l’alopecia alle spalle grazie al trapianto di capelli

Ci siamo già lasciati alle spalle i tempi in cui le soluzioni all’alopecia non erano definitive. L’alopecia androgenetica, che colpisce fino all’80% degli uomini e fino al 30% delle donne, è la più comune e, quindi, la più studiata. Esistono molteplici trattamenti per attenuarla, anche se il trapianto di capelli è praticamente l’unica soluzione definitiva (non solo per l’alopecia androgenetica, ma anche per quella che ha origini traumatiche). 

Farmaci come il Minoxidil, la Dutasteride o la Finasteride, nonché complessi vitaminici orali, possono rallentarne la progressione. Allo stesso modo, anche i trattamenti per capelli come la mesoterapia (MesoHair), il plasma ricco di piastrine (PRP) o il laser a bassa frequenza possono essere utili per migliorare la salute dei capelli, arrestandone la caduta o migliorando i risultati di un trapianto. Tuttavia, il trapianto di capelli è, al momento, l’unica soluzione definitiva per l’alopecia studiata fino ad ora.

Si tratta di un intervento in anestesia locale, durante il quale le unità follicolari provenienti dall’area donatrice (occipitale e laterale) vengono trapiantate nelle aree affette da alopecia (frontale e sommità della testa). Si tratta di un processo meticoloso che richiede professionisti altamente specializzati e in costante formazione, come quelli che fanno parte del gruppo Insparya.

Che si tratti di calvizie parziale o totale, di alopecia o di rasatura, oggi, il Be Bald and Be Free Day, è un buon momento per essere orgogliosi di se stessi. Tuttavia, qualora si volesse trovare una soluzione definitiva all’alopecia, noi di Insparya siamo a vostra disposizione, con oltre 13 anni di esperienza e 45.000 trapianti effettuati.

Per maggiori informazioni e per richiedere una prima visita senza impegno è possibile contattare il numero verde gratuito 800 975 055 oppure visitare il sito insparya.it.